DA MERCOLEDì 18 SETTEMBRE:”C’ERA UNA VOLTA A… HOLLIWOOD” (SPETTACOLI ORE 18.00 – 21.00)

Ambientato nel 1969. C’era una volta… a Hollywood, il nuovo film di Quentin Tarantino, è incentrato su un attore televisivo Rick Dalton (Leonardo DiCaprio) che ha avuto successo con una serie e adesso cerca di sfondare anche al cinema. Il suo stuntman Cliff Booth (Brad Pitt) sta cercando di ottenere lo stesso tipo di riconoscimento. Il massacro di Sharon Tate e di altre quattro persone da parte di Charles Manson e della sua setta sanguinaria fungerà da sfondo alla storia principale.

 

Nono film di Quentin Tarantino – e quindi, stando alle dichiarazioni dello stesso regista, penultimo, dato che l’americano vorrebbe appendere la macchina da presa al chiodo arrivato a dieci lungometraggi) C’era una volta… a Hollywood è ambientato nella Los Angeles del 1969, quella che è stata tragicamente segnata da un evento sanguinoso e terribile: la cosiddetta strage di Cielo Drive, quella avvenuta 9 agosto di quell’anno, quando quattro membri della “Famiglia” di Charles Manson fecero irruzione nella villa di Roman Polanski e Sharon Tate situata al 10050 di quella via di Bel-Air, e uccisero tutti presenti: la compagna del regista, che era incinta di suo figlio, e i loro amici Wojciech Frykowski, Abigail Folger e Jay Sebring. Tra le vittime, anche Steven Parent, un ragazzo che si trovava lì per caso.