AGLI SPETTATORI DELL'ARENA NAUTILUS

AGLI SPETTATORI DELL’ARENA NAUTILUS

Abbiamo aspettato finora, abbiamo sperato di poter allestire anche quest’estate  la nostra Arena Nautilus. Purtroppo non sarà così, perché come è noto, negli spazi all’aperto dell’Istituto Caboto, dove durante l’estate veniva allestito il cinema , sono stati posizionati dallo scorso ottobre dei moduli prefabbricati per far fronte all’annoso problema dell’emergenza aule. Oggi  abbiamo la certezza che  non saranno rimossi  in tempi utili per  consentire  l’apertura dell’arena per la prossima estate.

Non è nostra intenzione – per ovvii motivi – entrare nel merito di queste decisioni adottate dagli organismi competenti, perché la priorità è il diritto allo studio delle ragazze e dei ragazzi che si sono iscritti ad un Istituto dalla lunga e prestigiosa storia. Di fatto non si sono trovate altre soluzioni per risolvere questa drammatica urgenza e  dobbiamo a questo punto amaramente annunciare    – dopo undici anni dall’inaugurazione –  che questo spazio di cultura, spettacolo e aggregazione purtroppo non aprirà. Resta il rammarico che tutta la comunità verrà privata nei mesi estivi di un riferimento prezioso  che ha offerto un ineguagliabile servizio  tutte le sere, da fine giugno ai primi di settembre.

In realtà, temendo l’indisponibilità dell’area, nei mesi passati abbiamo anche lavorato per un’alternativa,  effettuato diversi sopralluoghi, esaminato innumerevoli ipotesi sull’utilizzo di nuovi spazi. I tempi sono stati troppo brevi, le difficoltà troppe, anche per noi che siamo abituati a lottare e a non arrenderci. Un’area destinata al cinema all’aperto ha bisogno di requisiti particolari (per l’acustica, per la sicurezza, per l’accessibilità e la tranquillità del posto) e un nuovo allestimento avrebbe comportato un enorme impegno  anche economico che avrebbe avuto ragione di essere solo con la certezza di poter essere utilizzato per diversi anni e non per una sola stagione.

Dal lontano  2000, dopo le entusiasmanti stagioni del Cinema al Castello e dell’Arena Stadium, realizzate con il Comune di Gaeta, nel 2005  l’Ariston  in collaborazione con ‘l’Istituto Caboto, apriva al pubblico l’Arena Nautilus, un’avventura durata ben undici anni  grazie alla straordinaria risposta del nostro pubblico. Quest’estate Gaeta non avrà il cinema all’aperto,  un’area di spettacolo certificata e digitalizzata che ha sempre offerto nei mesi estivi una programmazione di qualità, mirata a tutte le fasce di pubblico, dalle famiglie agli appassionati del cinema d’autore. Questo patrimonio non deve andare disperso, anche se ogni spazio di cultura e spettacolo che chiude è una ferita per la comunità e sappiamo che per noi, come per molti, questa sarà un’estate triste senza il cinema sotto le stelle. Preghiamo gli spettatori di considerarla insieme a noi come una stagione di pausa e confermiamo il nostro impegno a  profondere tutte le energie per riprendere  il prossimo anno la programmazione cinematografica all’aperto, con l’auspicio che torni ad essere l’Arena Nautilus il luogo deputato. La programmazione al Cinema Ariston  andrà avanti con la novità di un nuovo spazio che contiamo di inaugurare a breve, certi che i nostri spettatori continueranno a seguirci.

Cogliamo occasione per ringraziare  ill Dirigente Scolastico prof. Antonio Troisi, che ha reso possibile questo importante e concreto esempio di sinergia tra scuola e territorio, il Dirigente Scolastico prof. Salvatore Di Tucci  che ci ha seguito con fattiva collaborazione dal 2010 ad oggi e tutto il personale dell’IISS Caboto, grazie ai quali abbiamo fatto vivere, per undici anni, questa bella struttura.

Un sentito ringraziamento alla Banca Popolare di Fondi  per il costante sostegno a tutte le nostre attività.

La Direzione del Cinema Teatro Ariston – Arena Nautilus